Bisogna trovare il proprio sogno perché la strada diventi facile. (Hermann Hesse)

Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

9 risposte [Ultimo messaggio]
Virginia
Offline
IP:
Iscritto: 27/10/2011
Messaggi:
Roma ()
Lazio
Diabebook: non ha uno stato.
Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

Dopo 6 mesi dall'esordio, abbiamo fatto la prima emoglobina glicata di Valentino. Considerando che è entrato in ospedale con 9.9 e questi ultimi mesi ha avuto diverse infezioni, il dott. ci ha detto che 7,5 non è malaccio ma d'ora in poi vogliamo essere più precisi, e anche se ci hanno detto che ancora è presto per incominciare con il calcolo dei cho, ci vogliamo provare per conto ns.

Per questo dobbiamo sapere con precisione: il rapporto insulina-cho ed il fattore di sensilbità di Valentino.

Finora abbiamo fatto un pò ad occhio, ma vorremmo utilizzare le formule matematiche della regola del 500 e del 1.800, ma non ci quadrano i conti, perche dai ns calcoli approssimativi che abbiamo fatto fino ad oggi, si deduce che lui brucia intorno ai 25 cho per unità, e la formula ci da quasi il doppio, stessa cosa con la regola del 1.800 per il fattor di sensibilità.

Nello specifico:
FIG di Valentino di rapida+basale= 8-9 unità

1)REGOLA DEL 500, CALCOLO DEL RAPPORTO INSULINA-CARBOIDRATI in Valentino: 500/8= 62,5 (dalla ns esperienza brucia circa 25/30 cho pe unità)
Con il calcolo alternativo 6,17x 16,50 (peso di Valentino)/8 non ci siamo neanche.

2) CALCOLO DEL FATTORE DI SENSIBILITA in Valentino: 1.800/8= 225 (dalla ns esperienza con 1 unita di insulina la sua glicemia si abbassa di circa 90 mg/dl)

Magari queste regole non vanno bene per i bambini, avete qualche esperienza al riguardo??

Per calcolare i cho (finora calcolavamo con le etichette e un pò ad occhio) ora utilizziamo la regola standard:
esempio colazione: 40cho/25*1: 1,5 unita circa

Grazie e scusate se ci siamo dilungati un pò.
Virginia&Enrico

Virginia

Ritratto di garidan
garidan
Offline
IP:
Iscritto: 16/08/2010
Messaggi:
Treviso (TV)
Veneto
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

La regola più importante di tutte è che vale quello che funziona ok

La regola del 500 e del 1800 è per avere un primo numero quando proprio non si sa quale sia la propria sensibilità.
Vale molto di più la vostra esperienza.
Ricordate che il rapporto insulina carboidrati in genere varia durante il giorno, colazione pranzo merenda e cena, ma per partire si può approssimare con uno solo.
Nel nostro caso Maddalena ha 3 anni e mezzo, con 1U cala di 100 e il rapporto insulina/carboidrati è attorno a 1/18.
Siccome il pranzo è vicino alla colazione (circa 4 ore) e ci risulta che la coda del bolo della colazione ha ancora effetto sul pranzo, le faccio lo sconto di 8 grammi di carboidrati, su cui non calcolo insulina.
Questo per dire che ognuno poi "trova i suoi numeri", l'importante è capire la logica e calarla nella propria situazione.

-- Daniele --
Regolamento

Ritratto di fabio81
fabio81
Offline
IP:
Iscritto: 07/03/2010
Messaggi:
Sicilia
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

le regole???
quelle che funzionano!! se i vostri coefficienti vanno bene non guardate nemmeno queste regolate qua.
in pratica... quelle funzionano rarissimamente!! vanno sempre e cmq aggiustate!!
vabeh... il tipo qua su ha già' detto a sufficienza ... in genere cambiano nelle varie fasce orarie e, questo, in funzione del metabolismo e dell'attività della basale o dei residui del bolo precedente (in multiniettiva queste fattori sono ben presenti!!)

Fabio81 (diabetando Staff)
Regolamento
_______________________________________________________________________________________
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi>>
A. Einstein

Ritratto di pumpy
pumpy
Offline
IP:
Iscritto: 24/02/2010
Messaggi:
treviso (TV)
Veneto
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

si usa il 1800 per gli analoghi rapidi dell'insulina, mentre si usa 1500 con l'insulina rapida regolare.

io temo che per un'insulinizzazione nelle 24 ore così bassa, nemmeno 10 unità la regola non possa essere applicata.

Il 500 per i cho è solo un valore di partenza.

la sensibilità cambia al cambiare del momento della giornata perciò è sempre meglio valutare sul campo le diverse sensibilità ai cho nel corso della giornata.

Pumpy (diabetando Staff) Diabetes Specialist in Ypsomed - Italia
Regolamento

"devi sapere cosa vuoi,altrimenti devi prendere ciò che viene"

Virginia
Offline
IP:
Iscritto: 27/10/2011
Messaggi:
Roma ()
Lazio
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

FIG 8-9 intedevamo dire, che le unità totali sono tra 8 e 9 giornaliere no 8-9 come somma 8 rapide+9 basale che fanno 17 Smile. In effetti sembrano poche, ma se proviamo ad alzare un po va troppo giù.

Certamente è meglio basarsi sulla propria esperienza, solo che pensavamo che con l'aiuto di queste regole, saremo stati più precisi, ma come si evince dalle vs. esperienze, tutto si verifica sul campo.

Quindi dai ns. calcoli sul campo, un abbattimento di 90 mg/dl circa e bruciare 20-25 cho per unità, ci può stare per un bambino di 4 anni.

Virginia

Ritratto di riccardo_pd
riccardo_pd
Offline
IP:
Iscritto: 01/03/2010
Messaggi:
Padova (PD)
Veneto
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini
Virginia wrote:
Quindi dai ns. calcoli sul campo, un abbattimento di 90 mg/dl circa e bruciare 20-25 cho per unità, ci può stare per un bambino di 4 anni.

Ci puo' stare benissimo ! ok

Direi anzi che e' tipico, per un bimbo di quattro anni, specialmente a cosi' poco tempo dall'esordio.

Vi diro' di piu', mio figlio a 5 anni quasi dall'esordio sta per compiere i suoi 13 anni, ed i suoi numeri oggi sono ancora similissimi ai vostri: 90-100 mg/dl per unita' di insulina, e brucia al mattino 16, ed in tutto il resto del giorno 20 gr/cho con una unita'. Solo che questo soddisfacente equilibrio, che significa pure stabilita' glicemica a digiuno, ce l'ha infondendosi (in questi giorni, ma ritariamo mediamente ogni 7-10 giorni il tutto) ben 21.5 unita' di basale al giorno, con velocita' di infusione (porta il microinfusore) variabile su 5 distinte fasce, da un minimo di 0.65 ad un massimo di 1.00 unita'/ora. In altre parole, il suo metabolismo funziona bene "disobbedendo" alle rigide medie statistiche secondo le quali la basale dovrebbe costituire circa il 50% dell'insulina totale: nel suo caso si attesta attorno al 70-75%.

Puo' darsi, come no, che vi sia ancora in vostro figlio una attivita' pancreatica residua (luna di miele): se e' cosi', e' naturale che questa attivita' vada nel tempo esaurendosi. Per questa ragione oppure in alternativa o aggiunta per il fatto che il vostro frugolo cresce, vi capitera' che questi numeri nel tempo vanno un po' cambiando, ma soprattutto andra' cambiando probabilmente la sua necessita' basale. Per cui in fase evolutiva e' tutto un calcolo e ricalcolo dei coefficienti di abbattimento nelle varie fasce orarie, e di ratatura e ritaratura della basale. Da notare che il tutto funziona in modo coerente solo quando basale e' tarata all'ottimo per quel periodo, altrimenti bisogna ricominciare a riprogrammarla (nelle sue unita' ed eventualmente nel momento di infusione) per prima cosa, prima ancora di poter capire quanta insulina servira' per abbattere un'imprevista iperglicemia oppure un certo quantitativo di carboidrati.

Tutte le semplificazioni come le regole del 500 o del 1800 sono destinate a fallire ben presto. C'e' da chiedersi come mai vi siano ancora leggende metropolitane su questi numeri magici, leggende talvolta raccontate persino da diabetologi competenti. La verita' e' che ogni organismo parla da se', e voi genitori sarete ben presto i migliori registi in assoluto del controllo metabolico di vostro figlio! ok

Alla base della risoluzione di ogni problema, ancor il piu' concreto, vi e' la teoria.
A nulla vale l'agire, se non si e' dapprima appreso dalla teoria come coordinare l'azione.
Nessun problema puo' eludere la causa che lo ha generato. E la comprensione di questa causa e' teoria pura.

Regolamento

Virginia
Offline
IP:
Iscritto: 27/10/2011
Messaggi:
Roma ()
Lazio
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

Grazie delle vs. risposte.
Accantonando queste regole, ora dobbiamo concentrarci sulla sua necessità di basale, che per ora non è fissa. Solitamente facciamo 1 o 2 unità di Levemir verso le 22.30/23.00 e il resto della basale la prende dall'insulina mix 30/70 che facciamo a pranzo, solitamente 4 U, cioè 2.80 di lenta.

Virginia

Ritratto di garidan
garidan
Offline
IP:
Iscritto: 16/08/2010
Messaggi:
Treviso (TV)
Veneto
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini
Virginia wrote:
Grazie delle vs. risposte.
Accantonando queste regole, ora dobbiamo concentrarci sulla sua necessità di basale, che per ora non è fissa. Solitamente facciamo 1 o 2 unità di Levemir verso le 22.30/23.00 e il resto della basale la prende dall'insulina mix 30/70 che facciamo a pranzo, solitamente 4 U, cioè 2.80 di lenta.

Immagino che la scelta della mix sia per risparmiare una puntura, ed è giusto.
Se però non trovate la misura, prendete in considerazione la levemir al mattino e novoprapi "semplice" a pranzo: dovrebbe essere meno difficile fare conta CHO e trovare la giusta basale.

Noi siamo ora con novomix 70 (30 di lenta) a pranzo + lantus la sera (3U), ma stiamo valutando di provare 2 levemir.

-- Daniele --
Regolamento

Virginia
Offline
IP:
Iscritto: 27/10/2011
Messaggi:
Roma ()
Lazio
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

Inizialmente a pranzo faceva la novorapid, ma con la merenda (che per lui è indispensabile, non ce la fa senza), arrivava sempre alto a cena, per cui la scelta della mix è stata fatta sia per risparmiare la seconda puntura della levemir che per coprire lo spuntino pomeridiano.
Purtroppo dopo 7 mesi, ancora non accetta volentieri le punture, quindi come ci ha detto il Prof. stiamo cercando di cucirle questo vestito addosso piano piano, con tante prove anche di mix 50/50, la 30/70, la 70/30...

Garidan Wrote:
Se però non trovate la misura, prendete in considerazione la levemir al mattino e novoprapi "semplice" a pranzo: dovrebbe essere meno difficile fare conta CHO e trovare la giusta basale.

Un dubbio: se facciamo la Levemir il mattino, come copriamo una colazione di circa 30cho?

Grazie

Virginia

Ritratto di garidan
garidan
Offline
IP:
Iscritto: 16/08/2010
Messaggi:
Treviso (TV)
Veneto
Diabebook: non ha uno stato.
Re: Regola del 500 e regola del 1800 nei bambini

Noi la merenda del pomeriggio la copriamo con un bolo.
Le piace uno yogurt, che sono 13 CHO, e con l'attuale buco di basale fa per lei giusto 1U di rapida.

Se facciamo 2 di levemir, bolo per i pasti e merenda arriviamo a 6 iniezioni al giorno, più eventuale correzione dopo cena.

L'alternativa è quello che fate voi: 3 boli + basale e coprire la merenda con una mix con molta lenta, per 4 iniezioni / giorno.

Diciamo che l'iniezione del pomeriggio vale anche come eventuale correzione del pranzo: se abbiamo sbagliato qualcosa aggiungiamo 0,5U così a cena arriviamo meglio, con la mix dovresti ridurre o saltare la merenda.

Usando la mix 70 va meglio per il buco basale del pomeriggio, ma tende ad arrivare verso l'ora di cena l'effetto della lenta per cui la merenda senza bolo la farebbe andare molto su, e tornare giù troppo tardi, senza contare che alla materna a pranzo si va da 1 a 3U di rapida secondo il menu, e quindi la parte lenta varia tanto nei vari giorni, questo non mi garba ...

-- Daniele --
Regolamento